Logo dell' Ente

Messaggio
  • Direttiva Europea sulla e-Privacy

    Questo sito web utilizza i cookies di sessione e persistenti per gestire la navigazione e fornire statistiche sull'utilizzo del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per il tempo previsto.

    Visualizza la politica di privicy

    Visualizza la Direttiva Europea di e-Privacy

Home Modulistica Edilizia, Urbanistica e Ambiente Attestazione di abitabilità - agibilità

Modello per la presentazione della attestazione di abitabilità/agibilità ai sensi della L.R. 1/2005.

Art. 82 comma 10: La mancata produzione del DURC costituisce causa ostativa all`inizio dei lavori e alla certificazione di abitabilità, agibilità, di cui all`articolo 86.

Art. 86: ... 2. La certificazione di abitabilità o di agibilità delle unità immobiliari è necessaria, oltre che per le nuove costruzioni, anche: a) in conseguenza dell`esecuzione di lavori di ristrutturazione edilizia o di ampliamento, che riguardino parti strutturali degli edifici; b) in conseguenza dell`esecuzione di lavori di restauro o ristrutturazione edilizia o di ampliamento contestuali a mutamento di destinazione d`uso. 3. Nei casi di cui al comma 2, una volta ultimati i lavori e certificata la conformità di cui al comma 1, ovvero applicate le sanzioni pecuniarie nei casi previsti al titolo VIII, capo I e certificata la conformità di cui al comma 1, l`abitabilità o agibilità dei locali è attestata da un professionista abilitato unitamente alla conformità con le norme igienico-sanitarie, nonchè alle norme sulle barriere architettoniche e alle istruzioni tecniche di cui all`articolo 82, comma 16. Al momento dell`attestazione, il professionista abilitato consegna al comune, copia del fascicolo di cui all`articolo 4, comma 1, lettera b) del DLgs 494/1996, ove, ai sensi del medesimo decreto legislativo ne sia prevista la formazione. L`abitabilità o agibilità decorrono dalla data in cui perviene al comune l`attestazione. 4. Entro centottanta giorni dalla data in cui è pervenuta l`attestazione di cui al comma 3, il comune, tramite l`azienda USL, dispone ispezioni, anche a campione, al fine di verificare i requisiti di abitabilità e agibilità delle costruzioni. A al fine fornisce periodicamente all`azienda USL le informazioni necessarie. Sono comunque soggette a controllo ai fini dell`applicazione della LR 47/1991, le opere relative agli edifici e locali di cui all`articolo 2, comma 2, lettere a), c) e d) della stessa LR 47/1991.

Verificare la presenza di Codici Fiscali ai sensi della L. 311/2004 (finanziaria per l'anno 2005).

Modalità di consegna:
- via fax
- firma digitale
- al Protocollo generale o dell'ufficio ricevente
- posta ordinaria

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 10 Luglio 2017 10:53 )