Logo dell' Ente

Messaggio
  • Direttiva Europea sulla e-Privacy

    Questo sito web utilizza i cookies di sessione e persistenti per gestire la navigazione e fornire statistiche sull'utilizzo del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per il tempo previsto.

    Visualizza la politica di privicy

    Visualizza la Direttiva Europea di e-Privacy

Home

logounione.pngVi possono accedere lavoratori dipendenti e autonomi che hanno cessato o ridotto l’attività lavorativa a causa dell’emergenza.

Domande da presentare entro il 14 maggio 2020


Arriva una nuova misura straordinaria di sostegno per le famiglie che non ce la fanno a pagare l’affitto. L’Unione dei Comuni ha infatti pubblicato l’Avviso mediante il quale determinate categorie di lavoratori possono ottenere un contributo per poter far fronte al pagamento del canone di locazione relativo all’abitazione. Le domande dovranno essere trasmesse entro il 14 maggio 2020.
Questa misura straordinaria di sostegno per il pagamento dell’affitto è destinata, in particolare, ai lavoratori dipendenti e autonomi che in conseguenza dell’emergenza causata dal Coronavirus abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività o il loro rapporto di lavoro. Non possono chiedere questa misura straordinaria gli assegnatari di alloggi ERP, per i quali sono già previste altre forme di sostegno.


Siamo felici – ha sottolineato il Presidente dell’Unione dei Comuni, Alessio Falorni - che la Regione ci abbia messo a disposizione le risorse per poter varare questa misura straordinaria di sostegno per i lavoratori dipendenti o autonomi che più hanno subito le conseguenze economiche di questa crisi. Siamo consapevoli che occorre fare presto, e pertanto formuliamo l’auspicio che le procedure per l’assegnazione e l’erogazione dei contributi sull’affitto possano svolgersi nel più breve tempo possibile
Per ottenere l’erogazione del contributo è necessario essere residenti in uno dei Comuni dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa, avere la residenza anagrafica nell’immobile per il quale si chiede il contributo, essere titolari di un contratto di locazione registrato o in corso di registrazione, presentare una certificazione dalla quale risulti un ISE 2019 (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a €. 28.684,36 e non avere titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano o all’estero  e aver avuto nel mese di aprile, maggio e giugno 2020  una diminuzione del reddito familiare in misura non inferiore al 30% per cause riconducibili all’emergenza  epidemiologica Covid-19 rispetto al mese di  aprile 2019, maggio 2019 e giugno 2019.


Le domande per il fondo affitti straordinario  dovranno essere presentate esclusivamente con una delle seguenti modalità:

  1. posta elettronica inviando il modulo compilato con allegata copia della carta di identità al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  2. PEC all’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  3. Raccomandata A/R da inviare al Circondario Unione Empolese Valdelsa – Piazza Della Vittoria, 54 – 50053 Empoli

Per informazione sul bando straordinario Fondo Affitti 2020 gli interessati possono rivolgersi agli sportelli sociali dei Comuni dell’Unione.

  • Comune di Capraia e Limite: 0571978141. Solo nei giorni di martedì e il giovedì in orario 9.00 - 13.00
  • Comune di Cerreto Guidi: 0571906220
  • Comune di Castelfiorentino: 0571686331
  • Comune di Certaldo: 0571656202
  • Comune di Empoli: 0571757725 - 0571757736
  • Comune di Fucecchio: 0571268501
  • Comune di Gambassi Terme: 0571638224
  • Comune di Montaione: 0571699234 - 0571699258 - 0571699257
  • Comune di Montelupo Fiorentino: 0571917561
  • Comune di Montespertoli: 0571600272
  • Comune di Vinci: 0571933238

Solo nel caso in cui non fosse possibile contattare il proprio Comune di residenza è possibile rivolgersi ai seguenti numeri: 05719803244 – 05719803209

L’avviso e il modulo di domanda sono pubblicati sul sito dell’Unione dei Comuni e dei singoli comuni.

Si precisa che l'indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. deve essere utilizzato esclusivamente per l'invio delle domande. Per richieste di informazioni e chiarimenti devono essere contattati gli sportelli sociali.

Allegati:
Scarica questo file (Avviso.pdf)Avviso.pdf174 Kb
Scarica questo file (modulo domanda.pdf)modulo domanda.pdf155 Kb
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 24 Aprile 2020 10:27 )