Logo dell' Ente

Messaggio
  • Direttiva Europea sulla e-Privacy

    Questo sito web utilizza i cookies di sessione e persistenti per gestire la navigazione e fornire statistiche sull'utilizzo del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per il tempo previsto.

    Visualizza la politica di privicy

    Visualizza la Direttiva Europea di e-Privacy

Home Comunicati Stampa Possibile comunicare il proprio consenso sulla donazione di organi e tessuti recandosi agli sportelli dell'Ufficio anagrafe. Sindaco e Giunta hanno già espresso il proprio assenso

Anche a Capraia e Limite è possibile comunicare la propria volontà di donare gli organi ed i tessuti assieme al rilascio della carta d'identità o in qualsiasi altra occasione e la Giunta Comunale ha deciso di esprimere pubblicamente la propria adesione.

Sono gli effetti concreti dell''applicazione del progetto regionale "Una scelta in Comune" che amplia le possibilità di registrazione delle volontà presso gli uffici anagrafe comunali. Si tratta di un progetto realizzato da Regione Toscana in collaborazione con Anci Toscana, Federsanità Anci, Centro Nazionale Trapianti e Aido.

Tutti i cittadini maggiorenni in possesso di carta di identità, i cittadini stranieri con regolare documento di riconoscimento e tessera sanitaria validi, potranno esprimere la propria volontà al consenso o al diniego sulla donazione di organi e tessuti, firmando un modulo reperibile presso gli uffici anagrafe, non solo al momento del rinnovo del documento. Se poi lo vorranno, potranno richiedere l''annotazione di tale volontà sulla carta di identità. L''orientamento espresso potrà essere mutato in qualsiasi momento, con una dichiarazione da rendere all''Ufficio anagrafe presso il quale si è manifestata la prima volontà o ad uno degli uffici dislocati su tutto il territorio nazionale, collegati alla banca dati del Centro Nazionale Trapianti. Il personale dell''ufficio anagrafe, garantendo, ovviamente, piena libertà di scelta, presenterà l''opportunità offerta alla collettività dall''attuale normativa vigente, che fa riferimento alla legge 91 del 1° aprile 1999 ed al decreto ministeriale dell'8 aprile 2000.

In Italia, nel 2015, sono stati effettuati 3.317 trapianti, 67 in più rispetto al 2014 e 228 rispetto al 2013, mentre i pazienti in lista d'attesa erano 9.070 (fonte Centro Nazionale Trapianti – Sistema Informativo Trapianti); bastano queste due cifre per rendere chiaro a chiunque quanto sia preziosa la donazione d'organi ed importante l''opera di sensibilizzazione per diffondere tale cultura.

Come anticipato, il Sindaco Alessandro Giunti, il ViceSindaco Paolo Giuntini e gli Assessori Rosanna Gallerini,Corrado Ceccarelli e Marzia Cecchi, hanno voluto mostrare il loro assenso alla donazione.
Nei giorni scorsi, hanno provveduto a firmare la dichiarazione di consenso alla donazione di organi e tessuti ed hanno consegnato i moduli all'Ufficio anagrafe del Comune.

"Il progetto regionale "Una Scelta in Comune" ci è sembrato sin da subito meritevole di attenzioni e di impegno da parte nostra e degli uffici, così da permettere ai cittadini di avere la possibilità più ampia di decidere in merito alla donazione degli organi. Chi è in attesa di un organo, può contare solo sulla donazione per continuare a vivere e, nel nostro piccolo, quindi, riteniamo che questo possa essere un atto di valenza fondamentale per sensibilizzare ulteriormente la cittadinanza", commentano Sindaco e Giunta.

Durante l'ultimo Consiglio Comunale, inoltre, il Sindaco Giunti ha invitato tutti i consiglieri a compiere lo stesso gesto.

L'Ufficio anagrafe è a disposizione negli orari di apertura al pubblico per tutte le informazioni del caso.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 15 Maggio 2017 14:49 )
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna