Logo dell' Ente

Messaggio
  • Direttiva Europea sulla e-Privacy

    Questo sito web utilizza i cookies di sessione e persistenti per gestire la navigazione e fornire statistiche sull'utilizzo del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per il tempo previsto.

    Visualizza la politica di privicy

    Visualizza la Direttiva Europea di e-Privacy

Home Comunicati Stampa Via libera all'acquisizione dell'immobile a uso palestra della Canottieri Limite: l'operazione consentirà la realizzazione di nuovi spazi motori per gli alunni della scuola primaria. Ok anche a variazioni di Bilancio e Convenzione "Museo Diffuso"

Il Consiglio Comunale di ieri, convocato dal Sindaco Alessandro Giunti, si è riunito alle 19,30 presso la sede comunale di Piazza VIII Marzo 1944.

Dopo l'approvazione, al punto uno, dei verbali delle sedute del 14 e 27 Aprile e 29 Giugno 2016, l'assemblea è passata ad analizzare la proposta di acquisto dell'immobile ad uso palestra ubicato in Piazza C.Battisti n. 4, a Limite sull'Arno, di proprietà della Società Canottieri Limite Asd, e parziale permuta con conguaglio con terreni di proprietà comunale siti in località Mollaia tra via delle Camelie e via delle Gardenie.

In sostanza, si tratta dell'acquisizione da parte dell'Ente della palestra utilizzata in passato dalla Canottieri, prima del passaggio nel 2008 alla sede nuova della Mollaia. Il costo dell'operazione è pari a 290.000 Euro, in cui rientrano anche la cessione in permuta di terreni di cui si è scritto sopra e gli acconti versati. Alla Canottieri, andranno 103.500 Euro.

Il Comune, come specificato dal Sindaco Giunti, ristrutturerà l'immobile e lo adibirà ad uso palestra per gli alunni della scuola primaria "G.Marconi" di Limite, che godranno in tal modo di "uno spazio più accogliente ed adeguato per lo svolgimento dell'educazione motoria". Tali locali, saranno inoltre a disposizione della cittadinanza e delle associazioni del paese per effettuare attività di vario tipo.

La proposta è stata approvata con i voti favorevoli di Partito Democratico ed "Impegnarsi per Capraia e Limite", mentre i consiglieri di "Capraia e Limite Civica" hanno espresso il loro no.

Successivamente, il Consiglio ha dato il via libera all'unanimità alla Convenzione per il sistema museale "Museo Diffuso Empolese Valdelsa" tra i Comuni dell'Unione dei Comuni Circondario dell'Empolese-Valdelsa, in cui rientra anche Capraia e Limite. Il progetto nasce dall'idea di valorizzare in maniera unitaria il patrimonio museale presente sul territorio, al fine di consentire l'attuazione di strategie coordinate a livello territoriale ed un maggior sviluppo culturale e turistico dell'area. Tutto ciò, sarà possibile attraverso l'utilizzo comune di risorse patrimoniali, tecnologiche ed umane di ogni Ente. Capraia e Limite, non avendo attualmente musei aderenti al Sistema, pagherà 500,00 Euro, che contribuiranno ad un fondo comune per la copertura delle spese e la programmazione annuale.

Dopo l'approvazione unanime della "Carta Etica dello Sport" e l'adesione all'albo delle Pubbliche Amministrazioni che condividono i valori, i contenuti e le finalità ivi espressi, l'assemblea ha dato l'ok alle variazioni al Bilancio 2016-2018, con voto favorevole della maggioranza ed astensione delle minoranze.

Infine, il Sindaco ha comunicato ai consiglieri il prelevamento dal fondo di riserva.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 18 Ottobre 2016 08:04 )
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna