Logo dell' Ente

Messaggio
  • Direttiva Europea sulla e-Privacy

    Questo sito web utilizza i cookies di sessione e persistenti per gestire la navigazione e fornire statistiche sull'utilizzo del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per il tempo previsto.

    Visualizza la politica di privicy

    Visualizza la Direttiva Europea di e-Privacy

Home Dati sulla gestione economico finanziaria dei servizi pubblici

E' entrato in vigore lo scorso 20 Aprile 2013 il D. Lgs. 33/2013 ("Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni."). Il decreto, che si compone di 53 articoli ed un allegato, detta i principi fondamentali in materia di trasparenza, definita, ai sensi dell'articolo 1 del decreto, quale accessibilità totale alle informazioni che attengono all'organizzazione ed alle attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche, che viene posta a garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di un'amministrazione aperta, al servizio del cittadino.

Il Decreto, ai sensi dell'articolo 11, si applica: 1) alle pubbliche amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2, del D. Lgs. 165/2001 (tra le quali anche gli enti locali); 2) alle società partecipate dalle pubbliche amministrazioni ed alle società da esse controllate, ai sensi dell'articolo 2359 del Codice Civile.

L'articolo 3 del D. Lgs. 33/2013 codifica i principi secondo cui "Tutti i documenti, le informazioni e i dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente sono pubblici e chiunque ha   diritto   di   conoscerli, di   fruirne gratuitamente, e   di   utilizzarli   e   riutilizzarli   ai   sensi dell'articolo 7". In particolare, l'articolo 7 stabilisce che i documenti, le informazioni ed i dati oggetto di pubblicazione obbligatoria, ai sensi della normativa vigente, resi disponibili anche a seguito dell'accesso civico esercitato ai sensi dell'articolo 5 del Decreto, sono pubblicati in formato di tipo aperto, ai sensi dell'articolo 68 del Codice dell'amministrazione digitale, e sono riutilizzabili, rispettandone l'integrità, ovvero riportando il testo senza alcuna modifica e citando la fonte.

 

Limitazione al riutilizzo dei dati personali pubblicati

 

Si avvisano gli utenti che i dati personali pubblicati nella sezione Amministrazione Trasparente sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (Direttiva Comunitaria 2003/98/CE e D.lgs 36/2006), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati racconti e registrati e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/2003). Pertanto, si rammenta che è illecito, a titolo d'esempio, riutilizzare a fini di marketing o di propaganda elettorale i recapiti e gli indirizzi di posta elettronica del personale e degli amministratori pubblicati obbligatoriamente, inquanto tale ulteriore trattamento deve ritenersi incompatibile con le originarie finalità di traspasrenza per le quali i dati sono pubblicamente disponibili.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 25 Maggio 2021 14:53 )