Canoni concordati

  • Canoni concordati

    Cosa sono

    Nei contratti di affitto convenzionati, il canone non è concordato liberamente dalle parti contraenti, ma viene fissato entro fasce stabilite a livello locale da accordi tra comuni e associazioni dei proprietari e degli inquilini.

    Vantaggi

    Si tratta di uno strumento che può garantire effettivi risparmi ad entrambe le parti del contratto: per i proprietari risparmi sulle imposte, per gli inquilini un risparmio sul canone rispetto ai contratti a canale libero, oltre ai relativi sgravi fiscali.
    Il Comune di Fucecchio applica un’aliquota ICI pari al 5 per mille sulle casse concesse a canone d’affitto convenzionato, rispetto al 7 per mille stabilito per gli immobili affittati con contratto libero.

    Accordo territoriale

    Per stipulare contratti convenzionati si fa riferimento ad un accordo territoriale tra le associazioni degli inquilini e qelle dei proprietari, in applicazione della legge 431 del 1998. L’accordo definisce forme e durate contrattuali, valori minimi e massimi dei canoni delle locazioni.

    Per il Comune di Fucecchio

    L’ultimo accordo territoriale, scaricabile a fondo pagina, è stato stipulato in data 3 maggio 2000 e riguarda i contratti di locazione relativi a immobili ubicati nel territorio dei Comuni di Fucecchio, Montespertoli, Vinci, Capraia e Limite, Cerreto Guidi, Empoli, Certaldo, Castelfiorentino, Montaione, Gambassi Terme e Montelupo Fiorentino. Il decreto interministeriale Infrastrutture/Economia del 14 luglio 2004, consente di stipulare contratti in base all’Accordo esistente, aggiornandone le fasce di oscillazione dei canoni con l’intera variazione dell’indice Istat tra il mese successivo la data di sottoscrizione dell’Accordo (giugno 2000) ed il mese antecedente la stipula del contratto di locazione.

    Documentazione

    Accordo territoriale
    Documento Acrobat Reader
    Allegati A e B dell’Accordo – Modelli di contratto
    Documento Rtf
    Decreto Interministeriale
    Documento Acrobat Reader
    Indice Istat – variazioni
    http://www.fi.camcom.it/informazioni/visinf.a